Questo Blog è nato per sostituire il precedente (http://alsiva-alsiva.blogspot.com/) erroneamente cancellato per colpa mia. Ho tribolato 90 giorni con Blogger per riaverlo ma, non ci sono riuscita. Mi spiace perchè là c'era un anno di emozioni, paura, tristezza, ansia per quanto accaduto durante il terremoto che ha colpito L'Aquila. In quel periodo ho conosciuto tante di voi non solo virtualmente ma anche di persona grazie al Progetto Copertina che mai avrebbe visto la luce senza di voi. Grazie per la fiducia dimostrata nei miei confronti nell'inviarmi le copertine e i corredini. Grazie per avermi fatto conoscere tante belle persone e grazie di cuore a tutti coloro che vorranno visitare queste pagine.

martedì 5 aprile 2011

6 APRILE 2009-6 APRILE 2011

Rieccomi dopo un pò di tempo a scrivere sul mio Blog, ho avuto un pò di impegni familiari che mi hanno tenuta un pò lontana dal PC. Rieccomi a scrivere alla vigilia (del resto mancano solo poche ore) del 2° anniversario del terremoto che ha colpito L'Aquila e tutta la provincia aquilana. Sono passati 2 anni, le vittime che hanno perso la vita sotto le macerie sono state 309, 3 ragazze ed un'anziano erano di Lanciano, tanti sono stati i feriti, tanti i senza-tetto, tanti i senza lavoro. Negli alberghi sono rimasti in pochissimi, certo è che L'Aquila stà come stava, tranne le trappole per topi (con placche antisismiche annesse) costruite a quattro volte tanto al mq rispetto ai costi dei MAP (moduli abitativi provvisori). Ovvio ci hanno speculato abbondantemente e la verità la scopriremo solo fra qualche anno, certo non credo si ricostruirà molto presto e poi con quali soldi se è stato speso tutto e di più? Non so cosa aggiungere, il 22 Marzo 2011 Alicia mè si è laureata e vi assicuro che L'Aquila come stava stà! In questi 2 anni sono andata 1 volta al mese per il primo anno poi ogni 3-4 mesi, sempre tutto uguale. L'amarezza prende il sopravvento, come ricordo bello ho quello di essere stata nel mio piccolo vicina a tanti amici e colleghi, li ho confortati ed aiutati come ho potuto. Sono stata felicissima di aver conosciuto tante belle persone sia all'Aquila che fuori grazie al PROGETTO COPERTINA che mai avrebbe visto la luce senza di voi. Proverò a ricordare tutti quelli che mi riesce scusandomi se dimentico qualcuno: -Alicia mè (mia figlia) -tutti i suoi compagni di università -le 3 studentesse di Lanciano morte -l'anziano di Lanciano morto per andare a trovare un cugino -tutti i ragazzi morti nella casa dello studente -tutti i volontari che sono accorsi -i Vigili del Fuoco -la Croce Rossa (che ha un posto speciale nel mio cuore) -la provincia di Trento che ha realizzato i MAP ad Onna -i cittadini di Onna -tutti i miei colleghi aquilani terremotati, nelle tende o negli alberghi della costa, che hanno continuato a lavorare regolarmente -Stefano Stuard medico che ha lavorato con me e che in quel momento era il Primario dell'Emodialisi dell'Aquila e che a 3 giorni dal terremoto ha ricominciato a dializzare i suoi pazienti prima in una tenda pneumatica e poi in un container -Simona Iannini mia maestra di tombolo ed amica finita sotto una parete -Paolo Garrisi militare, sconosciuto fino ad allora, compagno di tante consegne che mai aveva avuto a che fare con il dolore collettivo -Elena (la moglie di Paolo) valida editrice e giornalista che ha raccolto le testimonianze degli aquilani in un libro (L'AQUILA 06-04-09) donando loro il ricavato -la piccola Lucia e i suoi genitori -tutti quei cittadini che ho incontrato negli alberghi della costa quando sono andata a portare loro le copertine - voi tutte care amiche "vicine e lontane" che con fiducia mi avete spedito le copertine realizzate con il cuore: Laura, Cristiana, Cetty, Manuela, Emma (e scusate se salto qualcuna ma è tramite loro che ho ricevuto anche le vostre copertine), Renata (dirimpettaia conosciuta di vista e scoperta) che tramite le sue amiche mi ha portato tanti corredini che ho consegnato alle mamme in attesa ed ai piccini appena nati -tutte le amiche di Cuore di Maglia che ho avuto il piacere di conoscere al Camp, ma soprattutto -Giustino Parisse (con la moglie e la mamma) vice capo-redattore de Il Centro che quella notte ha perso i figli ed il papà. Giustino è sempre nei miei pensieri per la straordinaria carica umana, la dignità con cui vive quel dolore umanamente alienante che con cordialità mi "ha dato retta in quei giorni" permettendomi grazie a lui di fare le consegne ad Onna. Grazie Giustino sono onorata di averti conosciuto. Non per ultimi dimentico i politici che hanno fatto passerella, hanno cavalcato l'onda del dolore, ci hanno speculato e riso ... che vergogna. Spero che L'Aquila torni a volare anche con le ali spezzate. IL LIBRO DI ELENA COSTA ELENA COSTA http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/161100_100000165683005_5087583_n.jpg STEFANO STUARD PAOLO GARRISI MONUMENTO ALLA CASA DELLO STUDENTE VIGILI DEL FUOCO CROCE ROSSA ONNA GIUSTINO PARISSE CUORE DI MAGLIA PROVINCIA DI TRENTO
SIMONA IANNINI L'AQUILA ALICIA ME'

3 commenti:

Knitaly ha detto...

Ti pensavo in questi giorni particolari.
Congratulazioni per Alicia, sono soddisfazioni bellissime per tutta la famiglia e un forte abbraccio pieno di speranza. In TV ho letto lo striscione tricolore a L'Aquila; "Jemu nnanzi". Coraggio!

zigzago ha detto...

Ciao Rossella, che piacere rileggerti. Grazie per il tuo impegno e la tua sincerità, sempre e in ogni situazione, è un vero piacere e onore conoscerti meglio!
Renata.

LE MIE CREAZIONI ha detto...

Veramente c'era anche un'altro striscione che diceva:
"NUN TE FA' REVEDE'"
Ma non lo hanno mostrato.