Questo Blog è nato per sostituire il precedente (http://alsiva-alsiva.blogspot.com/) erroneamente cancellato per colpa mia. Ho tribolato 90 giorni con Blogger per riaverlo ma, non ci sono riuscita. Mi spiace perchè là c'era un anno di emozioni, paura, tristezza, ansia per quanto accaduto durante il terremoto che ha colpito L'Aquila. In quel periodo ho conosciuto tante di voi non solo virtualmente ma anche di persona grazie al Progetto Copertina che mai avrebbe visto la luce senza di voi. Grazie per la fiducia dimostrata nei miei confronti nell'inviarmi le copertine e i corredini. Grazie per avermi fatto conoscere tante belle persone e grazie di cuore a tutti coloro che vorranno visitare queste pagine.

venerdì 28 maggio 2010

-1

CRONACA DEL GIORNO PRIMA DEL "CdM DAY".
H. 06.00 MI SONO SVEGLIATA SENZA SVEGLIA H. 07.00 MI SIEDO PER TERMINARE I GADGET PER LE AMICHE DI CdM E LE SCARPINE PER I PICCOLI H. 11.30 VADO A FARE LA SPESA H. 13.OO PREPARO IL PRANZO H. 14.30 FINISCO LE COSE IN CORSO H. 18.00 DOCCIA H. 19.30 PREPARO LA CENA DALLE H. 21.00 ALLE H. 23.30 DEVO PORTARE A TERMINE ALTRE COSE ALLE H. 23.30 POSSO PARTIRE PER PESCARA ALLE H. 00.30 PARTO DA PESCARA. NON VEDO L'ORA.
A LUNEDI'.

giovedì 27 maggio 2010

E' ARRIVATO IL FULMINE A CIEL SERENO (O QUASI) ...

... PASSERA'! LA MIA OMONIMA DISSE:"... DOPOTUTTO DOMANI E' UN'ALTRO GIORNO ..."

- 2

- 2 non si riferisce alla temperatura di MOSCA (anche se all'Aquila d'inverno si arriva a -10 e Alicia mè dice che là ti si congelano anche le idee). -2 al PRIMO CUORE DI MAGLIA CAMP (primo perchè speriamo ce ne siano altri). -2 a 48 ore spensierate, senza pensare a quello che è stato prima e a quello che sarà dopo.Ma chi se ne frega l'importante è che siamo a -2. Intanto vado a fare IL PRIMA.

mercoledì 26 maggio 2010

DA LUNEDI' SI MUORE DI CALDO: 26° C.

E' da lunedì che si muore di caldo (finalmente), siamo sui 25° C, sarà arrivata l'estate? Era quasi ora! Le mie ossa commosse ringraziano. Da lunedì, per la prima volta nella mia vita, mi metto fuori sul balcone con la mia sedia nuova di zecca. E' una sdraio rotonda, comodissima.L'ho comprata lunedì, a tutta la famiglia ha fatto schifo ma, il pomeriggio quando non ci sono fanno a cazzotti per prenderla. Si sta bene sul balcone io non mi ci sono mai messa perchè preferisco stare in casa ... fa che ho perso un lunedì? O sto invecchiando? Ho deciso me la porto in Piemonte e la riporto lunedì se a loro fa schifo!

martedì 25 maggio 2010

IO CI SARO'

CON CUORE DI MAGLIA:
http://www.cuoredimagliablog.blogspot.com/

VORREI SAPERE SEMPRE CHI ORDINA A BLOGGER ...

... DI COMBINARE I CASINI SUI BLOG!!! MI HANNO FATTO NOTARE CHE NON SI POTEVANO FARE COMMENTI. MAI CHE BLOGGER SI FACESSE I FATTI SUOI. VEDI SE MI RIDA' IL BLOG (LA PRIVACY !!!). MA PER PIACERE ... RIDICOLI!!! ADESSO FUNZIONANO I COMMENTI !!!

domenica 23 maggio 2010

GRANDE INTER ...

... MA CHE SIGNORI I TIFOSI DEL BAYERN MONACO, I NOSTRI INVECE SI AMMAZZANO. CHE SCHIFOSI!

sabato 22 maggio 2010

NOTTE SERENA STANOTTE

Stanotte ho dormito bene dopo aver letto che Renata mi ha procurato non solo l'uncinetto n° 12 ma anche il n° 15. Meno male adesso posso lavorare anche i fili d'acciaio. Nei Paesi Nordici è tutta un'altra cosa, è inutile negarlo, a partire dagli uncinetti ... figuriamoci il resto del vivere quotidiano. GRAZIE RENATA!

giovedì 20 maggio 2010

3° KNIT CAFE'

3° Appuntamento al Knit Cafè.
Oggi eravamo io, Filomena, Maria Grazia, Elena, Lina e 3 signore nuove. Stefania è passata solo a salutarci, la povera Lucia si è rotta pure un polso, Renata ci ha mandato un bel messaggio dal Belgio mentre di Monica non sappiamo niente. Abbiamo lavorato, parlato, ammirato le cartelle-colore di FILTOPPA (http://www.filtoppa.it/) e, domani farò l'ordine. Maria Grazia ha fatto un fiore bello cicciotto, mentre Elena si è procurata la "mitica lana di pecora" quella naturale ad un capo che è morbidissima per farci una coperta. Lina ha iniziato uno scialle e Filomena ha continuato il golfino, io invece ho fatto 10 cuoricini da portare a a Cuore di Maglia a fine mese. Non vedo l'ora di andare. Io e Filomena abbiamo portato a far vedere le borse con cui abbiamo gareggiato a Roma (mia figlia la reclama per cui non appena avrò finito di mostrarla in giro la devo mollare). Intanto mi sono organizzata con Maria Grazia per la prossima volta, lei porterà la BIGSHOT, un arnese demenziale che taglia il feltro. L'ho visto a Roma e mi servirebbe, ma mio marito se lo vede girare per casa mi ci passa la lingua sotto (taglia la carta, il cartone, il feltro, il panno lenci, il cuoio ed anche la pelle quindi per il muscolo-lingua va bene!!!). Alla prossima!!!

domenica 16 maggio 2010

MAGICA INTER

Campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia,campioni d'Italia. MO' BASTA MI SONO STANCATA A FARE COPIA E INCOLLA!

PROMEMORIA KNIT CAFE' 20 MAGGIO 2010

PROMEMORIA PER IL 20 MAGGIO 2010
Dalle h. 16.00 alle h. 19.00 appuntamento a Lanciano per il Knit Cafè.

mercoledì 12 maggio 2010

"1° KNIT-RADUNO" GIOVEDI 10 GIUGNO 2010

Nell'ambito della Settimana dedicata alla Maglia in Pubblico abbiamo stilato il Programma del "1° Knit-Raduno" a Lanciano.

REGOLAMENTO

- La quota di iscrizione al "1° Knit-Raduno è di Euro 15.00

- La prenotazione deve avvenire entro il 9 Giugno con e-mail nella cui risposta sarà comunicata la forma di pagamento

- Per “Uno schema insieme” il materiale cartaceo verrà fornito da noi, mentre il materiale per l’esecuzione è a carico dell’iscritta (negli incontri precedenti vi comunichiamo il tipo di schema in modo tale da avere tutto il tempo necessario per scegliere con calma il tipo di filato)

- Per il “Knit-Concorso” si può esprimere un solo voto e l’oggetto da esporre non deve essere di grosse dimensioni (viene accettata qualsiasi tecnica ma sono escluse coperte, tovaglie e tendaggi) per motivi di spazio

- Le “Knit-Gare” (una di maglia ed una di uncinetto) hanno una durata effettiva di 60 minuti, lo schema viene suggerito da noi, il materiale è di proprietà delle partecipanti e consistono in ferri o uncinetto n. 4, cotone o lana adatti al n. 4

- Le vincitrici delle gare saranno palesi poiché la competizione è pubblica, iI giudizio del Concorso è altresì palese in quanto lo scrutinio sarà pubblico

- I costi di iscrizione comprendono il "Knit-Pranzo" (primo, secondo, contorno, bevande, caffè e dolce) e gli schemi

- Probabile collegamento video con Knitters straniere.

PROGRAMMA DELL’EVENTO:

“1° KNIT CAFE’ LANCIANO”

da "PEPE VERDE"

h. 9.30 - Registrazione delle partecipanti a:

1. “Uno schema insieme”

2. “1° Knit-Pranzo”

3. “1° Knit-Concorso Maglia e Uncinetto”

4. “1° Knit-Gare di Maglia e Uncinetto”

Consegna dello schema (maglia, uncinetto o macramè), del numero da apporre sul lavoro da esporre, della scheda di voto, della scheda di valutazione evento (da riconsegnare alla chiusura dei lavori)

h. 10.00 - Presentazione del programma

h. 10.15/13.15 - Formazione di 3 gruppi di lavoro con spiegazione di 3 schemi (maglia, uncinetto o macramè)

h. 11.30 - Breack

h. 13.30 - Pranzo da "PEPE VERDE"

h. 15.00/16.30 - Gara di velocità di 60 minuti a maglia e uncinetto

h. 17.00 - Apertura dell’urna contenente i voti e conteggio dei voti

h. 17.30 - Proclamazione delle vincitrici delle gare (maglia e uncinetto)

h. 17.45 - Proclamazione del lavoro più bello (uno solo)

h. 18.00 - Presentazione dei programmi futuri, riconsegna schede di valutazione dell'evento e saluti finali.

PREMI

- Il premio riservato all'unica vincitrice del "Knit-Concorso" sarà costituito da filato,

- le 2 vincitrici delle "Knit-Gare" (una di maglia ed una di uncinetto) saranno premiate con una medaglia e,

-tutte le partecipanti riceveranno un'Attestato di Partecipazione.

INFO:

rossellauncinetto@virgilio.it

Lanciano (CH) è facilmente raggiungibile dall'A 14, dalla SS 16, dalle FFSS e dai Bus di linea provenienti da Pescara.

lunedì 10 maggio 2010

QUEL MAZZOLIN DI FIORI ...

LA MIA BORSA
LA BORSA DI PHILQUESTA NON SO DI CHI E' LA BORSA DI LAURA LA BORSA DI UNA RAGAZZA DEI CASTELLI ROMANI ... mi ha fatto vincire il:
PRIMO PREMIOOOOO!!!
alla "Maratona della Creatività del 9 Maggio 2010 a Roma". Non ci posso credereeeeee. Troppo bello!!!! Allora dovete sapere che io e Phil (Filomena) abitiamo a Lanciano (Ch) e da Roma sono circa 240 Km., ci sono i mezzi che da noi partono ad ogni ora dalle 04.00 del mattino ma, nei giorni festivi ne parte uno alle 04.00 (da Pescara) ed uno alle 8.00. Ci vogliono 2 ore e mezza, abbiamo pensato che quello delle 8.00 sarebbe arrivato troppo tardi, allora ci siamo alzate alle 02.30., alle 03.00 siamo partite alla volta di Pescara (45 Km.), alle 03.30 stavamo a Pescara ed alle 04.00 finalmente siamo partite per ROMA. Alle 06.15 (in largo anticipo) siamo arrivate a Roma, troppo presto, abbiamo fatto il giro di 3 Bar come gli alcoolisti, io 3 caffè e 3 paste, Phil 3 thè e 3 paste ma era sempre presto. Alle 07.30 entrate nella hall dell'Hotel il portiere (a quell'ora secondo me era ancora il portiere di notte) ci ha osservate con sguardo mooolto perplesso (avrà pensato: "Queste sò matte!"). Abbiamo lasciato un borsone e siamo andate a fare 4 passi, per fortuna a 50 metri dall'Hotel c'è un parco soleggiato, ci siamo sedute e ... FUORI I FERRI. Due anziani leggevano il giornale, guardavano e pensavano: "ODDIO SONO PEGGIO DI MIA MOGLIE PURE SE SONO PIU' GIOVANI, SONO GRAVISSIME COMUNQUE!!!" Alle 10.00 siamo tornate in albergo, cominciavano i preparativi per allestire i vari tavoli, intanto abbiamo conosciuto Sabrina che ha organizzato e la Signora Coletta della Casa Editrice: http://www.alexandra.it che ci ha accompagnate nel salone dedicato alla Maratona. Il tema era: I FIORI Ci è stata consegnata una borsa in plastica ed i filati per decorarla. Io ho scelto l'uncinetto, Phil il macramè. Altre amiche hanno scelto il feltro, i collant, la stoffa. Io ho preso una borsa viola e il cotone viola, lilla, verde chiaro e verde scuro per realizzare un "Mazzolino di violette". Phil ha preso una borsa azzurra ed il cotone azzurro e verde chiaro per realizzare un rametto di "Non ti scordar di me", avevamo con noi anche le perline, la lenza, ed una ragazza la pistola per la colla a caldo. C'è stato il pranzo ed alle 17.00 abbiamo consegnato i lavori. Nel frattempo che la giuria votasse io e Phil ci siamo fatte un giro tra le espositrici (lavori SUPER STUPENDI) ed abbiamo comprato le riviste di Alexandra (quelle poche che ci mancano!!!). Tornate sotto la Signora Coletta esordisce: "Di chi è questa?" alzando la mia borsa. Le ho risposto: "... è mia..." Mi risponde: "Questa vince il primo premio" "Non ci posso credere!!! Grazie, grazie mille a tutte" è la mia risposta. Mi hanno applaudita, mi sono commossa. Io e Phil siamo andate a Roma così, senza alcuna pretesa, ci dicevamo ... magari ... con tutte le brave artigiane che ci sono in giro ... certo sappiamo lavorare (non per vantarci ma obbiettivamente è così) ... ma vincere ... Non ci poso credere e pensare che per tutta la giornata ho fatto la guardia alla borsa della Signora Coletta che girava per l'Hotel, la borsa conteneva il primo premio, ma io non ci ho pensato una sola volta durante la manifestazione che potesse essere mio. PAZZESCO non ci posso credere: UN WEEK END A FIRENZE, 2 NOTTI PER 2 PERSONE. Che dire è stata una bella giornata, molto emozionante, ho conosciuta Lia una ragazza di Napoli, molto brava che ha un sito: http://www.ilavoridilia.com Alle 19.00 siamo ripartite, siamo rientrate a casa alle 22.30, ci siamo stancate da morire, ma siamo state bene. Grazie a Sabrina, grazie alla Signora Coletta, grazie alla giuria, grazie a tutte. Tornata a casa il marito e le figlie mi hanno detto: "Voi state fuori di testa", stamattina i colleghi: "Vogliamo parte del premio per tutte le volte che ti cambiamo il turno per fare sè c...." Ma per piacere ...

domenica 9 maggio 2010

THE WINNER IS ...

... IIIIIIIIOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!
OVVERO: "IO!!!!!!!!!!!!!!" DOMANI VI RACCONTO

venerdì 7 maggio 2010

MARATONA DELLA CREATIVITA'

Avviso alle naviganti laziali e a chi ci sarà Domenica 9 Maggio 2010 a Roma.
Io e Filomena ci saremo, fatemi sapere chi di voi ci sarà così ci conosceremo. Per informazioni: http://www.alexandra.it

"1° KNIT-RADUNO" A LANCIANO (CH)

Mario, il proprietario del Bar, mi ha chiesto di organizzare un'evento e là mi si è accesa una lampadina.Nell'ambito delle attività che pensiamo di fare mi è venuta l'idea di fare anche il "1° KNIT-RADUNO" durante la Settimana Mondiale della Maglia in Pubblico (http://www.wwkipday.com/). Lo faremo molto probabilmente GIOVEDI 10 GIUGNO 2010 dalle ore 9.30 alle ore 18.00. Mario addirittura mi ha proposto di collegarci con Knitters straniere. Renata si occuperà dei contatti con il Belgio. Cominciate pure a pensarci, intanto la prossima settimana faremo un "SUMMIT" io, Renata e Mario. Ho pensato grosso modo di fare una piccola mostra di lavori da votare, la spiegazione di un Pattern, una gara di velocità e naturalmente il pranzo. L'invito naturalmente è esteso a tutte le visitatrici. Lanciano (CH) è facilmente raggiungibile dall'A 14, dalla SS 16, dalle FFSS e dai Bus di linea provenienti da Pescara. Pubblicizzate pure questo evento. Vi aggiornerò prossimamente.

giovedì 6 maggio 2010

2° KNIT CAFE': A VOLTE TORNANO ...

LA MAESTRA ELENA E LA MAESTRA LINAMONICA E RENATAIO E FILOMENALINA E STEFANIA... ebbene sì oggi siamo tornate sul luogo del delitto. Eravamo in 9 pensate un pò:
-io -Stefania -Renata -Filomena -Monica -Lucia -Maria Grazia -Elena -Lina. E' inutile dirlo: "IL MONDO E' PICCOLO" ... Renata è belga e Lucia pensate un pò ... olandese. Hanno parlato in fiammingo!!!! Elena e Lina invece sono 2 maestre d'asilo colleghe. E' stato un bel pomeriggio, abbiamo parlato di Picasa, Raverly, filati e dell'evento che vogliamo organizzare per la Settimana Mondiale della Maglia. Monica ha finito le scarpine iniziate la volta scorsa con l'aiuto di Renata, Renata ha fatto un pezzo di una borsa con un filato a fettuccia che fa le rouches, Lucia ha continuato un pezzo di maglia, Elena ha continuato un pizzo, Stefania ha iniziato uno scaldacollo, Filomena ha continuato il golfino iniziato la volta passata, Maria Grazia ha realizzato un cuore all'uncinetto, Lina ha iniziato una borsa per la figlia, io ho continuato una sciarpa. Ad un certo punto sono entrate 2 insegnanti di Pescara in gita e sono rimaste estasiate nel vederci e una signora invece è venuta a chiedere informazioni. E' passata Anna la proprietaria della merceria a salutarci, ma la cosa peggiore per me è stata vedere: l'uncinetto n. 12 che ha Maria Grazia!!!!!!!!!. Porca miseria io non ce l'ho: un'invidia bestiale, altro che la borsa di Alviero Martini. Prima Classe a quell'uncinetto gli fa un baffo. Nelle foto mancano Lucia e Maria Grazia ma ve le presento la prossima volta. Alla prossima.

DALLE COPERTE ABRUZZESI ALLA L'qA: IL PASSO E' STATO BREVE

L' LqA ha colpito anche me. Ne sono affetta dall'età pre-scolare quindi dai tempi dell'asilo (sono nata nel 1963 e i primi sintomi si sono manifestati già nel 1968 e mentre il mondo protestava in piazza io pure protestavo nel vicinato). Quando uscivo dall'asilo (andavo dalle "Coccie di pezza") non vedevo l'ora di tornare a casa, prendere i ferri, l'uncinetto e il gomitolo e fare il giro del vicinato (quel vicinato si chiamava "Ciccandun" cosa significasse non mi è dato sapere ancora oggi), costituito da 5 vedove: mia nonna, Za Mariannina, Za Minguccia, Za Teresina e Za Adelina (dovevi apostrofarle ZIA anche se non c'era alcun legame di sangue !!!) Mi facevo fare un giro per ciascuno, mia nonna me lo faceva senza protestare, le altre non mi cacciavano a pedate ma quasi: "Ho da fare" "Ti ci metti pure tu" "Va a giocare" "Torna a casa" "Ma non hai niente da fare?" "Torna domani" Ma io protestavo e non mi muovevo fino a che non mi avevano fatto un giro per ciascuno. Bei ricordi! Una parola però va spesa sugli accessori: i ferri erano di ferro (e pure arrugginiti!), solo color argento, tutti storti (chissà perchè?), ma il filato era il massimo. Dovete sapere che a Lanciano c'era un Lanificio che fabbricava le famose Coperte Abruzzesi. La lana era qualcosa di allucinante, roba da far venire il prurito pure a Polifemo e i colori listavano a lutto il letto o se proprio eri di buon umore sembrava di stare allo stadio. Queste coperte venivano tessute da grandi telai ed uscivano con una frangia appesa intorno ai 3 lati di circa 20 cm. Un pò di donne della città (comprese queste 5 vedove) legavano le frange a mò di nappine con i nodi del macramè e le rifilavano (come si fa con la frangia dei capelli).La ditta portava loro 10 coperte a sera e ritirava le 10 già pronte, al prezzo di 150 LIRE a coperta. Questo lavoro si faceva la sera dopo cena, una volta tolta la tovaglia dal tavolo si piazzava la coperta sul tavolo a mò di tovaglia e partendo da destra si iniziava la legatura delle frange, girando la coperta man mano che procedeva il lavoro. La gioia dei nipoti delle 5 vedove era ficcarsi sotto il tavolo e quindi sotto la coperta, là era buio e tu potevi fare la rissa col fratello, ma per piccola che eri e per grande che volesse essere il tavolo finiva sempre che tiravi la coperta, questa scappava dalle mani della nonna, scivolava a terra, tu uscivi dall'anfratto e prendevi le mazzate senza battere ciglio tanto la sera successiva lo rifacevi. Altro momento speciale era quando trafugavi la scatola di cartone posta sotto i piedi della nonna contenente i rimasugli del taglio della frangia (come quando cadono i capelli dal parrucchiere), questi erano pezzetti di filo di circa 5 cm. colorati (si fa per dire: nero, rosso, blù, verde, marrone e beige) e li buttavi sulla tua testa e su quella del fratello a mò di coriandoli. Iniziavi a starnutire, tossire (prime avvisaglie dell'asma che sarebbe arrivata di lì a poco), sputare (perchè per ridere ti finivano in bocca) e là prendevi di nuovo le mazzate perchè avevi sparso per la cucina (stò lavoro si faceva in cucina!!!) quest'immondizia che la nonna aveva fatto cadere con cura nella scatola posta sotto ai sui piedi e, che tu con balzo felino avevi sottratto ma con altrettanto balzo felino le avevi prese e zitta aspettavi la sera successiva visto che eri stata già PAGATA 2 volte per quella serata. Del resto tu eri la più grande. Avevi voglia a dire che tuo fratello ti aveva istigata!!! Non ti credeva nessuno! Questa ditta aveva quindi degli avanzi delle rocche usate che VENDEVA, erano gomitoLINI grandi come l'ovetto Kinder e lo spessore era quello del cotone n. 8, lana orribile che faceva rumore quando il filo sfregava sul ferro ed emanava un'odore stomachevole, veniva però usata per fare le coperte OLD AMERICA, piene di nodi dai colori ALLEGRI (?????????). Ne ho una appena mi riesce ve la mostro ottima per festeggiare ai prossimi mondiali di calcio se l'Italia dovesse vincere. Bei ricordi. Sono passati tanti anni, il lanificio ha chiuso, le 5 vedove sono morte tutte, i nipoti delle 5 vedove hanno ereditato una coperta OLD AMERICA per ciascuno, qualcuno se n'è andato anzitempo ed io sono ancora affetta da LqA ma sono felice così. Un pò mi manca quella lana, quel suo PROFUMO (?????), quella sua MORBIDEZZA (?????????), quei tempi e chi non c'è più.